Fusioni societarie Claudio Teseo: cosa sono?

Che cosa sono le fusioni societarie o d’azienda e quali conseguenze offrono? Con fusione si intende l’operazione in cui una società prevede di inglobare più società: naturalmente, è un processo regolato dal codice civile, in particolare dagli articoli 2501 e 2504. Nel Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia, invece, si fa riferimento alla possibilità di fondere in un’unica banca più imprese bancarie. Qual è il motivo per cui più società si fondono insieme? Per esempio, aumentare il proprio capitale, diventando molto più concentrata e competitiva sul mercato. Una fusione ha moltissimi aspetti positivi, ma anche effetti collaterali, soprattutto per quanto riguarda i lavoratori. Approfondiamo le tipologie, gli aspetti normativi e le conseguenze. Ringraziamo il team di Claudio Teseo per la collaborazione sul blog.

Tipologie di fusioni societarie 

Bisogna contraddistinguere le varie tipologie di fusioni societarie. Maggiormente, infatti, se ne riconoscono di due tipi: la fusione con il fine ultimo di costituire una nuova società o la fusione per incorporazione. Nel primo caso, due o più società diventano un’unica nuova società: una fusione di unione o in senso stretto. 

La fusione per incorporazione, invece, prevede che una singola società permanga, mentre le altre vengono inglobate al suo interno. Allo stesso tempo, è importante aggiungere che varie società possono fondersi in modo omogeneo o eterogeneo, in riferimento alla tipologia dell’azienda.

Aspetti pratici e normativi

Come avviene una fusione di società? C’è un procedimento molto specifico da seguire e sono molti gli aspetti burocratici e normativi da applicare. Principalmente, si parte dal progetto di fusione: perché sta avvenendo? Qual è il motivo e quali sono gli obiettivi comuni futuri? Le ragioni per cui due o più società si fondono sono molteplici: amministrativi, produttivi, logistici, commerciali e molto altro.

Naturalmente, rientra anche la situazione patrimoniale delle varie società: si controllano i bilanci, la situazione finanziaria, si fanno i conti affinché il passaggio avvenga nel modo meno brusco possibile. Infine, bisogna scrivere una relazione che parli del progetto della fusione e del profilo giuridico ed economico. In ogni caso, una fusione richiede tempo e lavoro: non avviene quasi mai in poche settimane o mesi.

Conseguenze

Quali sono gli effetti della fusione di due o più società? Ci sono delle conseguenze dal punto di vista burocratico, economico e lavorativo? Dipende se una delle società è rimasta in piedi o se ne è nata una nuova. Tutte le società, tuttavia, dovranno adattarsi ai nuovi obiettivi lavorativi, operando con rapporti di sinergia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *